Logo vegan3000

VARIE: Tè verde


Detto anche tè vergine, Camellia Sinensis o Thea sinensis, il tè verde contiene proteine (15%), vitamine (vitamina C a livelli comparabili con quelli del limone, vitamine del gruppo B, K), elementi minerali (4-9%), basi puriniche (2-4%) rappresentate da caffeina e alcuni potenti antiossidanti, detti polifenoli e carotenoidi.

I polifenoli sono molto abbondanti (30%) sono costituiti da acidi fenolici (clorogenico, caffeico, gallico), tannini idrolizzabili, flavonoidi, epiafzelechina, sostanze hanno una spiccata attività antiossidante.

La differenza tra il comune tè nero e il tè verde sta nel metodo di lavorazione della medesima pianta.
Nel caso della varietà verde, dal caratteristico sapore amaro, si utilizza un breve periodo di riscaldamento per deattivare gli enzimi ossidanti e preservare il contenuto bioflavonoide.
Nel caso del tè nero, invece, la preprazione tramite fermentazione distrugge molte delle proprietà naturali.

Conosciute da millenni in Oriente, le proprietà del tè verde sono molteplici.
In Giappone, le donne che insegnano la cerimonia del tè e che quindi assumono grandi quantità di bevanda, sono note per la loro longevità.
Inoltre, i casi di morte per cancro in questo gruppo sono molto rari.

- La catechina, il principale elemento, sarebbe in grado di abbassare il livello di colesterolo nel sangue. L'azione degli antiossidanti naturali, quindi, riduce la tendenza allo sviluppo delle malattie cardio-vascolari.

- Il tè verde rallentrebbe la formazione di radicali liberi, responsabili del danneggiamento del DNA, azione che puo' portare allo sviluppo del cancro.

- Il tè verde aumenta la velocità con cui l'organismo brucia i grassi. I responsabili di questo processo sono le catechine che aumentano la termogenesi, quindi inducono il nostro organismo ad aumentare calore, bruciando così più grassi, senza che il sistema nervoso venga eccitato ulteriormente.

- Bere tè verde inibisce la formazione di tumori associati all'esposizione a raggi solari UVB.

Come sfruttare al meglio le sue proprietà:
L'acqua che si versa nella tazza o nella teiera (secondo il metodo scelto) non deve essere bollente, ma qualche grado inferiore (circa 80 gradi. Lasciate in infusione per non piu' di 2 minuti. Bevete tiepido.


(Fonte: Buongiorno by mail / Al Naturale)




Visitata 9704 volte



Condividi su


 
Ultime ricette inserite
Ultimi articoli inseriti