Logo vegan3000

Cancro e alimentazione

Le raccomandazioni da non dimenticare

Ecco le raccomandazioni dettate nel 1997 dalla World Cancer Research Found e dall’American Institute for Cancer per uno stile nutrizionale che favorisca la prevenzione del cancro e di altre malattie croniche, con particolare riferimento alla cultura italiana e mediterranea.

1) Scegliete prevalentemente alimenti di origine vegetale, con un’ampia varietà di verdure e di frutta, di legumi e di alimenti amidacei (1) non o poco raffinati.

2) Mantenete il peso-forma (2) e non appesantitevi troppo nell’età adulta (non più di 5 chili).

3) Mantenetevi fisicamente attivi per tutta la vita.

4) Mangiate almeno 4 porzioni al giorno (pari a 600-800 grammi) di verdure (3) o di frutta nel corso di tutto l’anno, approfittando delle varietà che offrono tutte le stagioni.

5) Basate l’alimentazione quotidiana su cereali e legumi. Preferite prodotti che non abbiano subito importanti trattamenti industriali. Evitate il più possibile, invece, farine e zuccheri raffinati.

6) Le bevande alcoliche sono sconsigliate. Per chi ne fa uso abituale si raccomanda di non superare due bicchieri al giorno per gli uomini e uno per le donne (4).

7) L’uso abituale di carne rossa è sconsigliato. E’ preferibile consumare pesce e, qualche volta, carni bianche o di animali selvatici.

8) Limitate il consumo di grassi, soprattutto di origine animale. Vanno bene, invece, piccole quantità di oli vegetali.

9) Evitate il consumo di cibi conservati sotto sale e limitate l’uso del sale per cucinare o per condire. Privilegiate invece le erbe aromatiche. 10) Non lasciate a lungo cibi deteriorabili a temperatura ambiente ma conservateli in frigorifero.

11) Certi additivi alimentari possono essere pericolosi, così come i residui di diserbanti e insetticidi.

12) Evitate il consumo abituale di carni o pesci cotti a elevate temperature, alla griglia o affumicati.

13) Per chi segue queste raccomandazioni ogni integratore alimentare o supplemento vitaminico è inutile.

(1) Soprattutto cereali in chicci o sotto forma di pane integrale, pasta, polenta eccetera: ma anche radici e tuberi.
(2) Non più di 60 kg. per chi è alto un metro e 60 cm., non più di 67-68 kg. per chi è alto uno e 70, non più di 75 kg. per chi è alto uno e 80.
(3) In generale le verdure si sono rivelate più protettive della frutta: ma tra le verdure raccomandate non sono comprese le patate, che è bene consumare saltuariamente.
(4) Un bicchiere di vino contiene la stessa quantità di alcol etilico di una lattina di birra o di un bicchierino di liquore.



Visitata 10769 volte



Condividi su


 
Ultime ricette inserite
Ultimi articoli inseriti