Logo vegan3000

Cosa sono i fermenti lattici?

Si tratta di microorganismi, presenti in Natura nel terreno e nelle piante, che sono contenuti in elevate concentrazioni nel Latte materno, dove prendono il nome di Lactobacilli. Essi sono deputati a colonizzare l'intestino del neonato, dove prendono il nome di flora batterica intestinale. Questi batteri saranno ospiti dell'intestino per tutta la vita, proteggendo l'individuo dalla maggior parte delle allergie ed infezioni, e garantendo il normale funzionamento del tratto intestinale. I fermenti lattici (Lattobacilli), come dice il loro nome, sono collegati con la produzione di Acido Lattico.

Si trovano comunemente nel Latte e nel formaggio (sono importanti per la maturazione del formaggio), ma certe specie sono anche rintracciabili in grande numero nella flora intestinale dei bambini (Lactobacillus bifidus) e nella vagina (Lactobacillus acidophilus), mentre altre favoriscono il processo di inacidimento di prodotti vegetali (come nell'insilamento di foraggio per animali e nei crauti). Vengono raramente associati a qualche malattia, ma sono stati denunciati alcuni casi di infezione da essi provocata. Si sviluppano bene nel Latte ad una temperatura tra i 30° ed i 60°C.

In alcuni Paesi i fermenti lattici sono stati usati per centinaia di anni in combinazione con Lieviti e Streptococchi per produrre bevande o Latte fermentato, come nel caso dello Yogurt (Lactobacillus bulgaricus) dell'Europa orientale e centrale, del Busa de l Turkestan, del kefir dei cosacchi, del Koumiss dell'Asia centrale e del Leben dell'Egitto.

Un importante contributo del Lattosio contenuto nel Latte umano consiste nei suoi effetti sui batteri che prosperano nell'intestino del neonato. Il processo di digestione di questo zucchero crea un ambiente acido nel tratto intestinale, mentre altri zuccheri producono un ambiente alcalino. Molti batteri non possono sopravvivere in ambiente acido. Il tratto intestinale del bambino nutrito artificialmente, invece, con il suo contenuto alcalino rende possibile lo sviluppo di molti organismi, ivi inclusi batteri nocivi e putrefattivi. Praticamente, il contenuto intestinale di un neonato allattato al seno è solo una coltura di un benefico organismo, il Lactobacillus bifidus, i sottoprodotti del cui metabolismo rendono il tratto intestinale del bambino più resistente allo sviluppo di altri invadenti organismi.

Gli effetti dei Lactobacilli sulla salute sono ricondicibili alle seguenti azioni:

1. Scindono il Lattosio e producono Acido Lattico.
2. Resistono allambiente acido, soprattutto il Lactobacillus acidophilus, quindi sono in grado di oltrepassare la barriera acida dello stomaco raggiungendo l'intestino quando vengono ingeriti.
3. Producono Vitamine, e ciò è possibile solo se questi Lattobacilli sono presenti nell'intestino. Lassunzione di carne e zucchero favorisce lo sviluppo di un batterio (chiamato moniliasi) che distrugge queste Vitamine.
4. Producono un fattore di crescita che favorisce lo sviluppo dei bambini.
5. Prevengono assai bene l'avvelenamento da cibi e le infezioni locali o sistemiche provocate dallentrata dei germi nellorganismo attraverso lintestino (es. dissenteria, tifo, colera). In presenza di una sana flora batterica intestinale questi microrganismi patogeni non sono infatti in grado di moltiplcarsi e diffondere.

La quantità di questi importanti Lactobacilli diminuisce progressivamente con l'invecchiamento. Questa tendenza è maggiore tra chi mangia carne, nei vegetariani i fermenti lattici diminuiscono di meno con l'invecchiamento. L' idea di bere Latte per supplire alla perdita di Lattobacilli tra i consumatori di carne dei Paesi Occidentali, potrebbe apparire plausibile; ma il Latte pastorizzato prodotto oggi non ha più nessun valore in questo senso.

Un bambino che sia stato allattato dalla madre ha molti Lactobacilli di tipo bifidus. Quando il bambino viene nutrito con Latte artificiale, questi Lactobacilli scompaiono e si sviluppano, invece, diversi bacilli di scarsa importanza. Un bambino nutrito così acquisisce una costituzione debole. In breve, il Latte materno è quello migliore - per lo meno il miglior cibo che si possa dare ad un bambino piccolo.


Fonte: http://www.scienzavegetariana.it/conoscere/latte/latte_fermenti.html



Visitata 12363 volte



Condividi su


 
Ultime ricette inserite
Ultimi articoli inseriti