Logo vegan3000

Occhio all'etichetta: i grassi vegetali

Cosa si intende per oli e grassi vegetali?
Si tratta di olio extra vergine d'oliva o di altri grassi?


Risponde Venetia Villani, direttrice del mensile "Cucina Naturale".

Quella di "oli e grassi vegetali", in etichetta, è una definizione generica: può comprendere qualsiasi olio o grasso purché vegetale. Ma una cosa è certa. Se l'ingrediente utilizzato fosse olio extravergine d’oliva, sicuramente l’azienda produttrice l’avrebbe messo in evidenza, perché è un olio pregiato.
Quando si legge genericamente oli e grassi vegetali si tratta di oli di costo inferiore agli altri.

Il più diffuso è l’olio di palma. Effettivamente è molto amato dall’industria alimentare perché è un grasso stabile, che non si irrancidisce, e permette ai prodotti di durare a lungo. L'olio di palma inoltre ha un buon sapore, dà una buona friabilità ai prodotti, costa poco: è un grasso dotato di molte qualità.

Ha però alcuni difetti nutrizionali importanti.
E’ composto per circa la metà da acido palmitico, una delle sostanze più dannose per l'organismo, di quelle che favoriscono l’alzarsi del tasso di colesterolo del sangue. [...]

Fonte: Lifegate.it - Febbraio 2009 - Paola Magni


Vedi anche: Grassi vegetali dannosi




Visitata 2296 volte



Condividi su


 
Ultime ricette inserite
Ultimi articoli inseriti