Logo vegan3000

Minor rischio di diverticolite nei vegetariani

Un nuovo studio mostra che la dieta vegetariana e' protettiva anche nei confronti della diverticolite.

Sul numero di luglio 2011 della rivista scientifica internazionale British Medical Journal è stato pubblicato un interessante articolo sulla correlazione tra dieta vegetariana e rischio di diverticolite, dal titolo: "Dieta e rischio di diverticolite nella coorte dello studio EPIC-Oxford (European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition): studio prospettico dei vegetariani e non vegetariani britannici".

Lo studio ha valutato la correlazione tra la dieta vegetariana e l'assunzione di fibra con il rischio di sviluppo della diverticolite.

La popolazione esaminata è stata quella dello studio EPIC-Oxford, un campione vasto di persone in maggioranza attente alla propria salute provenienti da tutto il Regno Unito; in totale il gruppo era formato da 47.033 persone tra uomini e donne e circa un terzo di queste (15.459) si sono definite vegetariane.

L'apporto di fibra nella dieta è stato calcolato sulla base di un questionario alimentare comprendente 130 voci. I casi di diverticolite sono stati identificati dai referti ospedalieri e dai certificati di morte.

Dopo circa undici anni e mezzo dall'inizio dello studio, si sono verificati 812 casi di diverticolite (806 ricoveri in ospedale e 6 morti). Dall'analisi statistica dei dati, è emerso che i vegetariani avevano un rischio del 31% inferiore di sviluppare la diverticolite rispetto ai carnivori. La probabilità totale di ricovero in ospedale o morte per diverticolite nella fascia d'età 50-70 anni era del 4.4% per i carnivori e 3.0% per i vegetariani.

E' stata anche riscontrata un'associazione inversa con l'assunzione di fibra alimentare: le persone che ne consumavano una quantità maggiore (oltre 25,5 grammi al giorno per le donne e oltre 26,1 per gli uomini) avevano un rischio inferiore del 41% rispetto a coloro che ne consumavano la quantità minima (meno di 14 grammi al giorno). Sia nel caso di dieta vegetariana che onnivora è stato dunque riscontrato che un maggior apporto di fibra è associato a una diminuzione del rischio di diverticolite.

I ricercatori concludono quindi che un'alimentazione vegetariana e un'elevata assunzione di fibre con la dieta sono entrambi fattori associati a un minor rischio di ricovero in ospedale e di morte per diverticolite.

Fonte:
Crowe FL, Appleby PN, Allen NE, Key TJ. Diet and risk of diverticular disease in Oxford cohort of European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition (EPIC): prospective study of British vegetarians and non-vegetarians., BMJ. 2011 Jul 19;343:d4131. doi: 10.1136/bmj.d4131. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21771850

Comunicato a cura di Societa' Scientifica di Nutrizione Vegetariana - http://www.scienzavegetariana.it

[Agosto 2011]



Visitata 1558 volte



Condividi su


 
Ultime ricette inserite
Ultimi articoli inseriti