Logo vegan3000

I vegetariani sono più ottimisti


Più carote, meno stress
I vegetariani sono più ottimisti

Studio Usa: tre o più porzioni di verdura contribuiscono al miglioramento dell’umore


MILANO
Più frutta e verdura nel piatto, e il futuro si tinge di rosa. Sembra infatti che essere vegetariani, o comunque mettere in tavola almeno 3 porzioni di vegetali al giorno, renda significativamente più ottimisti. Almeno è quanto risulta da uno studio condotto su un migliaio di americani, uomini e donne dai 25 ai 74 anni, pubblicato su Psychosomatic Medicine.

Gli autori hanno osservato che livelli più alti di carotenoidi nel sangue (condizione che indica un con consumo maggiore di frutta e verdura) corrisponde una visione nettamente più ottimistica di ciò che la vita può riservare. «È il primo studio a riportare una relazione tra l’ottimismo e maggiori concentrazioni di carotenoidi», sottolinea Julia Boehm della Harvard School oh Public Health, a capo del team. E una possibile teoria chiama in causa l’effetto anti-stress di questi composti antiossidanti. I ricercatori hanno misurato nel sangue delle persone reclutate i livelli di 9 diverse sostanze antiossidanti, compresi carotenoidi come il beta-caronete e la vitamina E. I partecipanti, inoltre, hanno compilato un questionario a proposito delle loro abitudini di vita e gli studiosi hanno valutato la loro propensione all’ottimismo. È risultato che le persone con una visione più rosea del futuro avevano livelli ematici di carotenoidi del 13% maggiori, rispetto ai meno ottimisti. E ancora: chi consumava poca frutta e verdura (massimo 2 porzioni al giorno) era significativamente meno ottimista di chi ne mangiava 3 o più porzioni.

Fonte: La Stampa del 18/01/2013

http://www.lastampa.it/2013/01/18/societa/piu-carote-meno-stress-i-vegetariani-sono-piu-ottimisti-v3wxwi5sxyy67tU6zD5olK/pagina.html



Visitata 1083 volte



Condividi su


 
Ultime ricette inserite
Ultimi articoli inseriti