Logo vegan3000
Ingredienti

500 g di farina integrale di grano tenero biologico - 1 bicchiere di shoyu - 1 c di zenzero in polvere - 5 cm di alga kombu - acqua fresca a volontà

Preparazione

Impastare la farina con l'acqua in modo da ottenere un impasto molto morbido e acquoso, lavorato lo stretto necessario per formarlo bene. Gli si dà la forma approssimativa di una sfera. Lo appoggiamo quindi in una zuppiera il cui bordo deve superare l'altezza dell'impasto e riempiamo d'acqua la zuppiera fino a coprire bene tutto l'impasto.
Lasciamo riposare il tutto per 45-50 minuti.
Apriamo un filo d'acqua molto sottile nel lavandino della cucina, solleviamo delicatamente l'impasto in ammollo e, tenendolo fra le mani, iniziamo a lavorarlo delicatamente sotto l'acqua.
La farina inizia a cedere l'amido, che scorre via con l'acqua dandole il caratteristico colore bianco. L'amido può essere accumulato con l'acqua di scolo, decantato, asciugato e riutilizzato in mille modi. Dopo molto tempo che si lavora l'impasto, anche la crusca comincia a cadere con l'acqua. Quando l'acqua è meno bianca (cioè l'amido comincia a finire), si può aumentare un poco il getto d'acqua per accelerare i tempi. Continuiamo a lavorare l'impasto, che sempre più assume la consistenza spugnosa del seitan. La crusca continua ad uscire sempre più copiosa (attenzione a non otturare lo scarico: si può usare un filtro e pulirlo di quando in quando); quando esce solo più crusca si può aumentare ancora il getto d'acqua.
Al termine della lavorazione a mano ciò che rimane è proprio il glutine, ovvero la frazione proteica non idrosolubile del frumento.
A questo punto mettiamo un litro d'acqua in una pentola, aggiungiamo lo shoyu e l'alga e, naturalmente, il seitan. Portiamo a ebollizione e facciamo cuocere almeno 40 minuti; negli ultimi minuti di cottura aggiungiamo lo zenzero.


Ti è piaciuta questa ricetta?
Lascia il tuo voto e/o il tuo commento Grazie!


Condividi su


Note

Una volta raffreddato, il seitan si conserva in frigo in acqua e shoyu per qualche giorno.
(Thanks to Stefano)

Gradimento  

Vota questa ricetta



Visitata 18220 volte

Gradimento   

Commenti dei visitatori  

Inserisci il tuo commento



mi hanno detto che per non farlo venire troppo spugnoso si puo' cuocere il seitan avvolto in un panno

- V.T.K. -

Si puo' surgelare il seitan preparato in casa?

- ale73 -

Sì, si può surgelare.

- Manu -

vi mando il link di una ricetta su youtube,che riutilizza l acqua del primo risciaquo per preparare noodles senza glutine..!
io non l ho ancora provata (mi accingo a farlo) ma mi e´piaciuta l idea di non buttare via tutto quell´impasto!
http://www.youtube.com/watch?v=5H2qzA50jZQ&feature=related

- clau -

 
Ultime ricette inserite
Ultimi articoli inseriti