Logo vegan3000

Strangozzi agli asparagi

Ingredienti

Per 4 persone: 350 gr di strangozzi - 250 gr di pomodori pelati - un mazzetto di asparagi di bosco - 1 spicchio d'aglio - 1 peperoncino - 2 o 3 cucchiai di olio extra vergine d'oliva - sale q.b.

Preparazione

Lavate gli asparagi e separate le punte dal gambo, quindi fate bollire nell'acqua, che servirà successivamente anche per cuocere la pasta, i gambi degli asparagi per almeno 45 minuti.
Passate i pelati col passaverdure o frullateli per pochi secondi, senza ridurli in passata ma spezzettandoli finemente.
Soffriggete in una padella l'olio con l'aglio fino alla sua imbionditura (per chi non gradisce il sapore d'aglio a questo punto può toglierlo), poi aggiungete le punte degli asparagi, i pomodori, il sale ed il peperoncino, lasciando cuocere il sugo, ma non eccessivamente, infatti il pomodoro non deve risultare molto cotto.
Togliete dall'acqua i gambi degli asparagi e buttate la pasta, facendo attenzione alla cottura perché gli strangozzi si cuociono in pochissimi minuti e devono rimanere bene al dente.
Una volta cotti passateli nella padella con il sugo, se lo desiderate aggiungete altro olio a crudo e servite caldissimi.

Variante:
Al posto dei gambi degli asparagi potete utilizzare quelli dei carciofi.
In questo caso eliminate accuratamente i fili dai gambi, dopodiché tagliateli a rondelle sottili e fateli cuocere in poco olio: a questo punto sono perfettamente commestibili e direi anche molto buoni!
Se aggiungete i pelati, il sale e il peperoncino e lasciate cuocere abbastanza a lungo, si ottiene un sughetto speciale.
Potete anche cuocere i carciofi con tutta la testa, tagliandoli a striscioline.


Ti è piaciuta questa ricetta?
Lascia il tuo voto e/o il tuo commento Grazie!


Condividi su


Note

Gli strangozzi o strengozze (dialettale) sono una tipica pasta della nostra zona, fatta con farina e acqua, di forma simile ad una tagliatella ma con lo spessore dello spaghetto alla chitarra; a Terni assumono la denominazione di "ciriola".
(Thanks to Nicoletta di Spoleto - PG)

Gradimento  

Vota questa ricetta



Visitata 6445 volte

Gradimento   

Commenti dei visitatori  

Inserisci il tuo commento



Nessun commento

 
Ultime ricette inserite
Ultimi articoli inseriti