Logo vegan3000

VERDURA: Zucca


La zucca ha un elevato contenuto di betacarotene, precursore della vitamina A (599 mcg per 100 g), un limitato valore calorico (18 Kcal per 100 g) e una alta percentuale di acqua (94,60 g per 100 g).
Oltre alla vitamina A contiene anche vitamine del gruppo B, la C e la E; sali minerali come potassio, fosforo, calcio, ferro, zinco, selenio e fibre.
La zucca ha un blando effetto lassativo, diuretico e vermifugo.
Se interasi conserva per settimane; tuttavia, una volta tagliata, va mangiata entro pochi giorni, perché avvizzisce in poco tempo.

Come pelare e svuotare una zucca
(Tratto da: http://www.mangiarebene.it/buongiorno)
Con le zucche si cucinano ottimi piatti ma sbucciarle è veramente una impresa difficile: si rischia anche di tagliarsi la mano. Per evitare tutto ciò basta tagliarla in grossi spicchi e cuocerla al vapore, al forno o anche al microonde alla massima intensità per qualche minuto (dipende dalla grandezza della fetta). Quando la polpa è diventata tenera, fatela raffreddare un poco e poi potrete eliminare con facilità la sua buccia senza nessun pericolo per le vostre mani. Se volete invece usare la zucca come contenitore, per togliere facilmente la polpa interna basta infornarla a 200° scoperchiata per 30/45 minuti e vedrete come la polpa si stacca poi facilmente. Ma come si fa a sapere se una zucca è matura senza doverla aprire? Lo è se battendola con le nocche suona "vuoto" cioè fa un suono vuoto come per il melone o l'anguria.




Visitata 10613 volte



Condividi su


 
Ultime ricette inserite
Ultimi articoli inseriti