Logo vegan3000

VERDURA: Asparagi



L'asparago è un tipico ortaggio primaverile ed è apprezzato fin dall'antichità, anche se solo come pianta medicinale, tant'è vero che il suo nome scientifico è Asparagus officinalis.
Ve ne sono di diverse varietà e colori, ad esempio: bianchi, verdi, violetti, oppure quelli selvatici, che hanno il gambo più sottile.
Gli asparagi sono poco calorici ma ricchi di fibre, sali minerali (ferro, calcio, fosforo, potassio, manganese) e vitamine (B1, B2, acido folico, PP, E, A e C); di conseguenza sono reminerallizanti e aiutano a mantenere efficienti il sistema nervoso, le ossa e i muscoli.
L'asparagina è un aminoacido contenuto negli asparagi e conferisce il caratteristico odore all'urina quando li si mangia. Inoltre gli asparagi contengono delle sostanze derivate dalle proteine, le purine, che in seguito alla loro scissione originano acido urico: per questo motivo sono sconsigliati per chi è affetto da problemi ai reni e alle vie urinarie, oltre che non indicato per chi soffre di gotta.
Gli asparagi possono essere consumati cotti al vapore (che resta la preparazione migliore sotto ogni punto di vista) oppure in forno o bolliti: in quest'ultimo caso non gettate l'acqua della bollitura perché è ricca di preziosi sali minerali. Potete berla direttamente oppure utilizzarla per zuppe e risotti.



Visitata 5664 volte



Condividi su


 
Ultime ricette inserite
Ultimi articoli inseriti