Logo vegan3000

Quinoa rossa con pomodori Pachino e cipollotto

Ingredienti

Per 2 persone

200 g di quinoa rossa (quantità adatta come piatto unico; in caso di primo piatto bastano 60-80 g di quinoa a testa)
200 g di pomodorini di Pachino
1/4 di cipollotto, preferibilmente rosso di Tropea (facoltativo)
sale fino marino
olio extravergine di oliva

 

Preparazione

Una preparazione semplice, gustosa, veloce da peparare e sostanziosa, con tutte le proprietà e i benefici della quinoa... e dei pomodori!
La varietà rossa di quinoa ha un retrogusto leggermente nocciolato, delicato e gradevole, per cui l'ideale è acompagnarla con ingredienti o altre portate che non ne sovrastino il sapore piacevole e ben equilibrato. 
Per questa preparazione con la quinoa ho usato degli squisiti pomodorini di Pachino che avevo in casa e ho condito il tutto con un filo di olio extravergine di oliva di prima spremitura a freddo biologico di ottima qualità.
Come tocco finale ho unito anche pochissimo cipollotto tagliato fine fine, allo scopo di esaltare leggermente i vari sapori facendo però attenzione a non coprirli; se non gradite il cipollotto potete farne anche senza e il rislutato sarà un po' più delicato ma non meno gustoso!

Sciacquate la quinoa sotto l'acqua corrente servendovi di un colino a maglie fini, quindi fatela tostare brevemente in una pentola dal fondo spesso con un velo d'olio, mescolando in continuazione: questa operazione servirà anche ad esaltare al massimo il sapore "nocciolato" di questo pseudo-cereale.
Trascorsi alcuni minuti, aggiungete il doppio di volume di acqua rispetto a quello della quinoa (circa 550 ml) e regolate di sale, quindi portate a ebollizione e lasciate cuocere a fuoco dolce per 25-30 minuti, fino a quando i granellini di quinoa si saranno ben aperti e l'acqua sarà stata completamente assorbita (assaggiate se è ben cotta prima di spegnere il fuoco).
A fiamma spenta aggiungete i pomodorini tagliati a pezzetti e il cipollotto finemente affettato, quindi terminate con un filo di olio evo di ottima qualità, mescolate e servite: è ottima sia tipieda che fredda, come insalata. 


Ti è piaciuta questa ricetta?
Lascia il tuo voto e/o il tuo commento Grazie!


Condividi su


Note

Thanks to Emanuela Barbero, webmaster di Vegan3000 e autrice di libri di cucina vegan

Gradimento  

Vota questa ricetta



Visitata 2159 volte

Gradimento   

Commenti dei visitatori  

Inserisci il tuo commento



promette molto bene...

- marcella -

 
Hai già provato queste ricette?
Hai già letto questi articoli?