Logo vegan3000
Ingredienti

Per 4 persone

350 g di batate di Agrillatina 
150 g di farina tipo 2
sale

Per condire
burro di soia o margarina vegetale oppure olio extravergine di oliva + lievito alimentare in scaglie oppure grana vegan

Preparazione

No, non si tratta di un errore di battitura!
La
batata di Agrillatina - o ipomea batatas - ha un sapore dolce, intenso, e si colloca a metà strada tra la classica patata e la zucca.
Si presta a tutte le modalità di cottura e ricette tipiche della patata gialla: gnocchi, risotti, creme, insalate fredde, gateau... perfino sfiziose chips!

 

Sbucciate e cuocete a vapore le batate di Agrillatina, quindi schiacciatele con una
forchetta.

Aggiungete la farina con una presa di sale e impastate fino a formare dei panetti.

Ricavate poi delle striscioline non troppo sottili che con un coltello taglierete a tocchetti di un centimetro circa.

Cuocete quindi gli gnocchi in acqua bollente salata finché non affiorano in superficie (basteranno pochissimi minuti).

Condite con burro di soia o margarina vegetale oppure olio, salvia e una spolverata di ievito alimentare in scaglie oppure grana vegan.


Provate anche la pasta con le patate di Agrillatina


Ti è piaciuta questa ricetta?
Lascia il tuo voto e/o il tuo commento Grazie!


Condividi su


Note

Thanks to Rosy - Naturasì magazine - settembre-ottobre 2016 (veganizzata a cura di Vegan3000.info)

Gradimento  

Vota questa ricetta



Visitata 678 volte

Gradimento   

Commenti dei visitatori  

Inserisci il tuo commento



Nessun commento

 
Hai già provato queste ricette?
Hai già letto questi articoli?