Antipasti

Primi

Secondi & Contorni

Piatti Unici

Dolci

Di tutto di più

Menù per le Feste

 

Perché VEGAN?

Chi sono i veg?

Le motivazioni dei vegan

FAQ

Curiosità e
approfondimenti

Informazioni
nutrizionali

Varie

Citazioni

Materiali
da scaricare

Link

Ricerca

Disclaimer


Copyright
© 2000-2014 Vegan3000

 

horizontal rule

Scarica la cover  per la stampa - jpg  290 Kb


Libri vari sulla cucina vegan
Ordinando uno o più libri dal catalogo "Macrolibrarsi" attraverso il link sul nostro sito
ci sarà riconosciuta una percentuale sul prezzo di copertina, che utilizzeremo per iniziative e attività
di divulgazione dell'alimentazione e dello stile di vita vegan. Senza costarvi nulla in più!
J

horizontal rule

Latte di mandorle (fatto in casa)
Ingredienti
Per 1 litro: 300 gr di mandorle - 1 lt di acqua calda
Preparazione
Scottate le mandorle in acqua bollente e togliete subito la pellicina che le ricopre.
Frullatele aggiungendo all'occorrenza un po' d'acqua fino ad ottenere un composto piuttosto fine ed omogeneo.
Aggiungete l'acqua calda e lasciate a macerare per qualche ora.
Infine filtrate e consumate fresco.
Note
 

horizontal rule

Copyright Vegan3000 - Non è consentita la riproduzione senza citare la fonte e il link, né per qualsiasi scopo di lucro.
Lavoriamo gratis per gli animali ma non per i disonesti.  :-)
(Se non citi la fonte, la fonte ti cita!)

horizontal rule

 

Vota la ricetta: 

 

Indice di gradimento: Visitata 67979 volte

Slurposissima 144
Gustosa 38
Palatabile 14
Insomma... 25
Schifida 78

horizontal rule

 
Suggerimenti dei visitatori:
Non ho mai provato a farla ma addeso ci provo. Vivo in Australia.
- Giuseppe -

Ho raccolto circa 1 kg di mandorle e cercavo un metodo per fare il latte. Adesso che l'ho trovato so cosa fare. Grazie.
- Daniele -

sicuramente gli oli vegetali son meglio degli assurdi grassi animali che ci fanno consumare tutti i giorni...
- maurizio -

L'ho bevuto l'anno scorsa per la prima volta durante una vacanza in Sicilia! Adesso che so che si può farlo anche in casa lo farò sicuramente. Grazie!!
- nonn@ -

io l'ho già fatto prima,poi ho perso la ricetta ed ecco perchè l'ho cercata.noto che in questa sono assenti le mandorle amare che invece sono necessarie.
- Francesca -

nella vostra ricetta manca lo zucchero, io ne aggiungerei almeno 2oogr perchè sia la pasta di mandorle che il latte sono generalmente molto dolci. io li ho sempre gustati e preparati con lo zucchero. provare per credere
- stefania -

E io che pensavo le mandorle andassero munte... Grazie!!!
- Mauro -

beh, tradizionalmente andrebbero "munte", cioè macinate e raccolte in un panno di lino che poi andrebbe "munto" in acqua tiepida fino alla completa restituzione degli oli e della componente "lattosa" delle mandorle. L'operazione andrebbe ripetuta finché non sia stato ottenute un latte un po' denso. Poi si zucchera a piacere e si serve freddo. Il frullatore non è amato dai puristi. In effetti la "mungitura" dà un prodotto più fine.
- Govni -

oggi per la prima volta ho trovato una ricetta equa e solidale a basso prezzo
- emilio -

il latte di mandorle è la bibita che preferisco quando vado a palmi r c
- mariella -

IO MI RICORDO CHE QUANDO ERO PICCOLA LO FACEVAMO CON LE MANDORLE QUANDO IL MALLO ERA ANCORA VERDE SI PRENDEVANO LE MANDORLE LE SI METTEVA IN UN CANOVACCIO PULITO SI PESTAVANO E ANDAVANO MUNTE IN ACQUA FREDDA FINO A FARLA DIVENTARE BIANCA SENZA AGGIUNGERE NIENTE SOLO ALLUNGARE CON ALTRA ACQUA. BUONISSIMA E DOLCISSIMA NE BEVEVAMO A LITRI IO E I MIEI CUGINI
- TERRY -

Voglio provarlo.Deve essere molto rinfrescante.
- Lory -

e usare la farina di mandorle in commercio gia' macinata? (non valgo granche' come cuoca; grazie vivissime per ricetta e sito)
- lucia -

il latte, se preparato con mandorle "vecchie" (cioè non dell'ultimo raccolto) è ottimo per guarire da enteriti e gastralgie; ovviamente non va arrichiito con zucchero. Altra ricetta: appena pronto il latte, mettetelo a cuocere con il riso da minestra e un pizzico di sale; va mangiato caldo-tiepido, cioè quando il riso si arricchisce di "cremina" (in siciliano si dice "quando il riso "allippa").
- concita -

Attenti alle mandorle amare perchè contengono per natura una piccola parte di cianuro! Mangiatele con parsimonia! =)
- *Claudia* -

proverò. ciao da rosarno
- ciccio -

io ho della pasta di mandorle comprata in sicilia per fare il latte..nn ricordo se si scioglie in acqua calda o in acqua fredda?chi mi suggerisce?grazie
- angelita -

Vorrei sapere, per risparmiare, quali sono le mandorle da usare per il latte di mandorle e quanto costano all'hg. Inoltre quanto latte di mandorle si può bere al giorno? Grazie.
- Giovanna di Verbania -

a me piace, me lo faceva mia nonna, era fatto da lei con solo mandorle pestandole nel canovaccio e immergendole in un bicchiere d'acqua alla sera ;al mattino era sufficiente strizzare un paio di volte il canovaccio con dentro le mandorle pestate si otteneva un latte gustosissimo. Ora io a mia volta da brava nonna l'ho sperimentato in sua memoria (nonna Filomena)in questo mese per i miei nipotini e per me stessa.MIO MODO PER ME FRESCO E BUONO E' BERLO AL MATTINO BEN CALDO ALLORA:-NEL MACINA CAFFE PREMARO UNA DOSE SETTIMANALE CHE METTO IN FRIGO (DEVE ESSERE BEN MACINATA A ME VIENE COME UNA PASTA O POLTIGLIA ) PER EVITARE DI FILTRARE.QUANDO VOGLIO BERNE UNA TAZZA CALDA, METTO AL MOMENTO DUE CUCCHIAI RASI DA TAVOLA NEL FRULLATORE CON 200 CL DI ACQUA CALDISSIMA.ED ECCO TUTTO E' FATTO.NATURALMENTE E' OTTIMA UGUALMENTE CON ACQUA FREDDA.il dosaggio della densità è a piacere.A proposito il costo al litro col mio dosaggio comprando le mandorle già pulite cioe' quelle bianche secche al prezzo di 2 euro al sacchettino di 250 GR E' di € 0,30.-nonna concetta da milano
- concetta maria immacolata -

le ricette sono tutte buone ed io con la poltiglia che rimane e con l'aggiunta di un po' di miele preparo un impasto per pulire viso ecc. la pelle diventata bellissima
- graziella -

Desideriamo evidenziare perché il miele non è vegan: Why Honey is not Vegan
(Link: www.vegetus.org/honey/honey.htm )
- Lo staff di Vegan3000 -

la farina di mandorle si puo' usare per fare il latte, se si come?
- mariangela -

Ho la Vegan Star e produco abitaualmente latte di mandorle: è buonissimo ma dopo un paio di gg inacidisce... sapete suggerirmi qualche metodo per farlo conservare più a lungo? : )
- Merlo -

Bisognerebbe tagliarle con la mezzaluna per evitare che il calore del frullatore le renda amare, poi schiacciarle col pestello aggiungendo via via un goccio d'acqua...
- francesca -

io le faccio a crudo! il latte di mandorle è l unico che puo essere fatto crudo e penso ne valga la pena perchè cosi mantiene tutte le proprietà nutritive. le faccio in questo modo: metto a bagno le mandorle sgusciate (da me cosi sono sicura che non sono tostate) per una notte, in questo modo la mandorla diventa piu digeribile e nutriente perchè inizia a germinare inoltre la pellicina si stacca facilmente. quindi tolgo la pellicina, le frullo con l acqua fredda o leggermente tiepida finchè le mandorle non si riducono in poltiglia poi filtro con un colino, il tutto piu o meno come in questo video: http://www.youtube.com/user/ValeDocet#p/u/20/pnlFdflrGm8
quello che resta puo essere frullato con un altro po' di acqua per estrarre piu "latte" e aggiungerlo al primo e ovviamente la polvere che resta non si butta ma si puo riutilizzare in altre ricette!
viene una bevanda freschissima con un profumo e un aroma molto naturale e buono! si puo' bere cosi o dolcificare ma non troppo perchè altrimenti si copre il sapore della mandorla, io su un litro di latte di mandorle aggiungo solo un cucchiaino di zucchero integrale di canna, ma potete anche aggiungere un dattero o uvetta quando frullate!
buonissimo...
- Agnese -

Mio nonno e due dei miei zii vendevano la granita di mandorla per strada e questo cinquanta anni fa . Mia nonna preparava il latte di mandorla che poi veniva tramutato in granita. Il metodo semplicissimo. Allora non c'era il frullatore per cui, metteva in acqua calda le mandorle vecchie di un anno e dopo qualche minuto toglieva le pellicine. Lasciava le mandorle così pelate al sole ad asciugare, dopo di che le pestava in un mortaio. il pestato veniva messo in un panno bianco e lo immergeva nell'acqua e lo strizzava, sino a quando la mandorla perdeva tutto il suo sapore. Alla fine lo zuccherava. Dalle nostre parti per dire che uno è scemo si dice che è più dolce del latte di mandorla. Proprio perchè il latte di mandorla è dolcissimo, più dolce è e meglio si sente il sapore della mandorla.
- paolo -

dopo aver estratto il latte, le mandorle frullate, ben strizzate, vanno messe in frigo per qualche ora: mangiarle come fosse un formaggio fresco, magari insaporite con un filo d'olio, o limone o altro a propria fantasia: ricetta di mio genero. ottima.
- Anonimo -

Vorrei sapere una volta che si prepara la pasta di mandorle,quanto tempo si può conservare, come e dove, cosi da poterla avere sempre pronta all'occorenza. Grazie saluti
- luisa savino -

Curiosità: Ma il latte così prodotto può essere usato per produrre la ricotta? Nel senso, caglia?
- Valerio -

Vuoi lasciare qualche suggerimento
dopo aver provato la ricetta?

Nome:
e-mail:


horizontal rule