Antipasti

Primi

Secondi & Contorni

Piatti Unici

Dolci

Di tutto di più

Menù per le Feste

 

Perché VEGAN?

Chi sono i veg?

Le motivazioni dei vegan

FAQ

Curiosità e
approfondimenti

Informazioni
nutrizionali

Varie

Citazioni

Materiali
da scaricare

Link

Ricerca

Disclaimer


Copyright
© 2000-2014 Vegan3000

 

horizontal rule

Scarica la cover  per la stampa - jpg  290 Kb


Libri vari sulla cucina vegan
Ordinando uno o più libri dal catalogo "Macrolibrarsi" attraverso il link sul nostro sito
ci sarà riconosciuta una percentuale sul prezzo di copertina, che utilizzeremo per iniziative e attività
di divulgazione dell'alimentazione e dello stile di vita vegan. Senza costarvi nulla in più!
J

horizontal rule

Falafel (col trucco arabo)
Ingredienti
Per 4-6 persone:
500 g di ceci secchi (mai usare quelli in scatola precotti)
3 o 4 spicchi di aglio
2 cipolle medie
50 g di prezzemolo fresco
1 cucchiaino da caffè di cumino in polvere
1/2 cucchiaino da caffè di bicarbonato di sodio in polvere
sale q.b
olio extravergine di oliva (per friggere)
Preparazione
Per la preparazione dei falafel è indispensabile mettere i ceci in ammollo in acqua per minimo un giorno (24/36 ore).
Una volta scolati bene i ceci (che non devono essere cotti), frullateli con le cipolle, l'aglio e il prezzemolo in un robot da cucina, fino ad ottenere un impasto morbido di colore verdognolo al quale aggiungerete il cumino, il sale e 1/2 cucchiaino di bicarbonato, mescolando bene il tutto.
A questo punto sarà importantissimo lasciar riposare l'impasto per almeno 1/2 giornata in frigorifero.

Preparate una padella per la frittura con olio (meglio se di oliva) e con l'impasto formate delle polpettine non troppo grandi.
L'olio deve essere caldo ma non al massimo della temperatura ed i falafel andranno fritti fino a farli diventare leggermente dorati.
Si consiglia di mangiarli con una crema di yogurt e cetrioli (tzatziki) o con un contorno di verdure fresche a scelta.
Note
(Thanks to Andrea)
 

horizontal rule

Copyright Vegan3000 - Non è consentita la riproduzione senza citare la fonte e il link, né per qualsiasi scopo di lucro.
Lavoriamo gratis per gli animali ma non per i disonesti.  :-)
(Se non citi la fonte, la fonte ti cita!)

horizontal rule

 

Vota la ricetta: 

 

Indice di gradimento: Visitata 94492 volte

Slurposissima 100
Gustosa 18
Palatabile 2
Insomma... 2
Schifida 12

horizontal rule

 
Suggerimenti dei visitatori:
ho provato a fare i falafel cuocendo i ceci come indicato in un'altra ricetta di cui ero già i possesso. quando li ho immersi nell'olio (abbondante)per friggerli si sono letteralmente sciolti. qualcuno saprebbe dirmi se ciò possa dipendere dal fatto che i ceci fossero cotti? potrebbe dipendere sennò dall'olio? grazie
- carmen -

il fatto che le polpettine si siano disfatte nell'olio dipende dalla consistenza delle stesse, in pratica quando fai l'impasto con la farina quest'ulitmo deve risultare asciutto,per rendertene conto quando fai le palline da friggere fallo con le mani, se l'impasto in parte ti resta attaccato al palmo della mano vuol dire che devi aggiungere della farina, fallo fino a quando non ottieni la consistenza giusta, poi quando pensi che la consistenza sia giusta fai una prova altrimenti se si sciolgono ancora continua ad aggiungere farina fino al punto ottimale.
- guido -

ditemi perchè??!!!Ho seguito la ricetta alla lettera(una fatica frullarli crudi) ma poi alla sera quando li ho tolti dal frigor...si era formata della muffetta NERA a pallini!!!PERCHèèèèè ci tenevo così tanto a far bella figura con i miei ospiti!!!Ho dovuto ripiegare velocemente su una torta di porri ed erbette!!
- miki -

se fai le polpette con i ceci non cotti non si disfano mai...questo è il trucco arabo.
Muffa? lasciali meno in frigo io li lascio solo un'ora.
- Marco -

Bravo Marco, hai capito tutto. Io la ricetta l'ho scritta così come la faccio e non ho mai avuto problemi... buon appetito ragazzi...
- andrea -

ehm, ho letto tra i commenti che si parla di farina ma nella ricetta non se ne parla e non l'ho usata, "l'impasto" è in frigo: corro a rimediare?
- Silvia -

ma voi li sbucciate?avete qualche trucco? io li sbuccio ma è una faticaccia! a cosa serve il bicarbonato? ps. Carme, si, è perchè li hai cotti, la prima volta ho fatto così anche io e ho avuto lo stesso incidente!
- Tsu -

in effetti le polpette fatte di ceci cotti non reggono la frittura! E dirò di più, cotti al forno diventano secchi secchi, delle fette biscottate, insomma fanno schifo. La versione migliore è quella della ricetta araba con ceci crudi. Lì il trucco è friggerli in molto olio e non esagerare con la temperatura altrimenti bruciano fuori e restano crudi dentro
- cla -

ciao! io li ho fatti per la prima volta ieri seguendo una ricetta molto simile a quella suggerita qui, con i ceci crudi e frullati dopo un ammollo di una notte e senza togliere la buccia. Mi sono venuti subito molto bene, soprattutto la seconda cottura fatta dopo un giorno di riposo della pastella in frigorifero. Molto simili a quelli mangiati nei paesi arabi. Non mi si sono "sfatti". Sicuramente perche i ceci erano crudi e non cotti. NOn ho dovuto nemmeno aggiungere farina perchè l'impasto teneva ugualmente! A mio parere le bucce vanno lasciate perchè danno consistenza all'impasto (e per non diventare matti :-)!!)
- annalisa -

Grazie!!sto provandoa farli ora.Ho aggiunto un pò d'acqua,sarà 1 errore fatale?
- Usagi -

CIAO, io sono una fan sfegatata dei falafel e confesso che vengono benissimo anche senza far riposare l'impasto in frigo. Essenziale secondo me è asciugare bene in uno straccio i ceci dopo l'ammollo, così sarà molto più facile frullarli nel mixer; poi, nel fare le polpettine, io le schiaccio leggermente come dei piccoli hamburger e ci faccio una fessura nel mezzo con uno spiedino di legno, in questo modo cuociono più uniformemente, l'ho visto fare da un cuoco in un ristorante libanese a San Diego, funziona! Buon appetito, evviva la cucina etnica! Gloria.
- gloria -

Ciao_nonostante abbia provato sia con i ceci cotti che con quelli crudi più della metà delle polpette si disfano nell'olio..... c'è un altro trucco? grazie... qualcuno mi può scrivere la ricetta del tahin... grazie ancora.
- luigi -

anche a me si sono disfatti...credo sia per via del fatto che il prezzemolo era troppo bagnato...va fatto asciugare anche quello per bene!!!!!
- danilo -

Con un po' di farina nell'impasto (poca: l'impasto deve essere più asciutto, ma non troppo duro; qualche cucchiaio di farina per me funziona) le polpettine resistono bene nell'olio
- positron -

VA BENE ANCHE UN Pò DI PANGRATTATO AL POSTO DELLA FARINA DIVENTANO MENO STOPPOSI E + SAPORITI IO LI CUOCIO I CECI TRANQUILLAMENTE LI SCOLO BEN BENE TUTTO QUI.....
- SARY -

si devon o usare ceci secchi e lasciati in acqua per 24 ore, dopo di questo macinarli, mai cuocerli altrimenti le polpettine si disciolgono...
- salvatore -

Li ho fatti secondo la tua ricetta e sono venuti buonissimi ! solo che dovresti inserire il coriandolo tra gli ingredienti ! a mio avviso è fondamentale ! inoltre aumenterei ad 1 cucchiaio (2 cucchiaini) la dose di cumino!
- Luca -

a me vengono cotti fuori e crudi dentro, perchè?
- Daniel -

mi piace
- mi piace -

ceci cipolla aglio aglio cumino coriandolo sale pepe prezzemolo un po di farina e bicarbonato (per renderli "+ morbidi" in teoria) frulli e fai le palline. friggi con l'olio non esageratamente caldo, se no forma troppo crosticina. più o meno buoni, ma vengono SEMPRE. pace
- peace -

No, vi prego!! il coriandolo fresco sa di cera!!!
- Elena -

Cari tutti... io volevo fare per prima volta i falafel, e sono capitata su questa pagina... ho letto la ricetta proposta e poi tutti i vostri commenti... e ho preso spunto da tutti... in piú avevo famissima... e non volevo aspettare delle ore con l'impasto in frigo.. quindi, ho fatto la prova e gli ho fritti subito e... perfetti! sono venuti benissimo!
Come ho fatto... ho messo in ammollo i ceci secchi ieri sera... oggi a pranzo sono tornata e li ho scolati dall'acqua di ammollo, sciaquati un pó, ed asciugati con uno straccio dopo li ho lavorati un pó con il frullatore a immersione (un lavoraccio! forse meglio col mixer...) ho aggiunto l'aglio, il prezzemolo, la cipolla, il sale e le varie spezie, e ho lavorato per bene fino ad ottenere una pasta... non troppo fine e sicuramente non homogenea...
Dopodiché ho fatto piccole palline... le ho punzonate con uno stuzzicadenti e poi schiacciate un pochino... poi ho buttato la prima nel olio bollente per capire come andava... insomma... ho notato che si era bruciato la parte esterna troppo in fretta... era diventata subito nera, e quindi non mi andava bene... ho abbassato quindi la fiamma dei fornelli per abbassare la temperatura... ed ecco... che venivano benissimo... dopo 5 minuti circa o piú erano belli dorati e cotti!
buona cucina a tutti
- dani -

se dani ha avuto difficoltà con il frullatore ad immersione... IO CHE DEVO DIRE CHE HO USATO UN VECCHIO STRUMENTO TIPO PER SCHIACCIARE LE PATATE TUTTO DA FARE A MANO (tipo un megaschiaccianoci con i fori e i ceci che uscivano dai fori a vermicelli spiaccicati), mi sò fatto i muscoli! a parte questo mi son anche detto... bè compro i ceci precotti così non aspetto e li faccio stasera... BEL PACCO !!! tutto il pomeriggio a farli, preparo la tavola per i coinquilini... e cazzo mi si smerdano nella padellaaaa (una parte l'ho rifatta aggiungendo farina...ma niente) !!! l'arraggio a mille... alla fine li ho spalmati nelle piadine... visto che comunque i turchi li spiaccicano quando fanno i falafel piadine e panini. Il sapore era ottimo, il risultato pessimo. La prima ricetta della mia vita che non mi esce, e ho fatto 1000 ricette da libri vegan e vegetariani, a casa mi chiamano chef ramsay! ORA VI CHIEDO: non ho un frullatore, posso farli comunque in qualche modo? i ceci dopo l'ammollo possono essere spiaccicati o sono troppo duri? grazie attendo risposte.
- matteo -

ciao matteo! sono matteo :D , io ti consiglierei di comprare un bel frullino ad immersione con mixer almeno da 500watt anche perche li devi frullare crudi e sono molto duri...io ci metto 10 min a fare l'impasto !! se non vuoi che si disfino nella frittura devi usare i ceci crudi( non secchi) e stare attento alla temperatura dell'olio, deve essere ben caldo!...se li vuoi fare al forno (mi vengono sempre bene) devi aggiungere abbondante olio all'impasto....buona fortuna a tutti!!!!
- matteo -

ragazzi se vi si sfaldano provate a rosolarli con poco olio, io lo faccio anche se non si sfaldano, consumo meno olio ;)
- ste -

un'amica li ha portati a casa mia qualche sera fa e li ha fatti con le fave secche. erano deliziosi! il procedimento è identico e anche lei ha ammollato le fave secche e le ha frullate senza cuocerle.
provate per credere.
- federica picinini -

Ciao!!! Ho appena fatto una variante di falafel! Ho modificato un pò la ricetta per fare un ripieno ai peperoni!! Ho utilizzato una scatola di ceci ben sgocciolati e li ho mixati assieme ad un trito di basilico mandorle e noci e poi ho aggiunto sedano carota e cipolla tittati. Per addensare un pò ho utilizzato della farina di ceci e un pò di ras el hanout giallo e mezzo panino ai cereali secco e grattuggiato. Per il risultato.. dobbiamo aspettare che sia cotto tutto!! Vi farò sapere!!!
- Catherine -

io non li ho mai fatti ma un arabo mi ha consigliato di non frullarli ma di pestarli con tutti gli altri ingredienti in un mortaio.
- marco -

frullati ceci crudi ammollatti con buccia insieme a tutti gli altri ingredienti nel bimby 1 min vel 6/7 ! perfetti. p.s. mi avanzavano spinaci e li ho aggiunti...gnam gnam...mi sa che sti falafel sono buoni in tutte le varianti :-)
- patrizia -

Ho passato tutta la mattina a pulire la cucina per fare i miei falafel....anche a me si sono letteralmente sciolte...grrrr!Ho usato tre tipi di frullatori!Il problema, dopo aver letto i vostri commenti, ho capito l'errore!I ceci erano cotti e tra l'altro surgelati e ancora freddi...nella mia ricetta (data da un'amica americana)c'e' anche il pomodoro secco, per il resto è uguale...ci riproverò....sicuramente non oggi!!!
- silvia -

Vuoi lasciare qualche suggerimento
dopo aver provato la ricetta?

Nome:
e-mail:


horizontal rule