Logo vegan3000

Chiamatelo Gary ma non chiamatelo formaggio

"Call it Gary but don't call it cheese!" 
"Chiamatelo Gary ma non chiamatelo formaggio!"

Il nuovo nome "Gary" per i formaggi vegan è diventato virale sui social.

Il formaggio vegan dovrebbe chiamarsi Gary?

Tutto ha avuto inizio con un veemente post di una signora inglese che esprimeva la propria contrarietà al fatto di chiamare "formaggio" la nuova linea di prodotti vegan lanciata da Sainsbury's in Gran Bretagna.

Alla fine di settembre 2016 la nota catena di supermercati inglesi Sainsbury's ha lanciato una nuova linea di formaggi vegan a base di olio di cocco.

In seguito a questo lancio una signora, rimasta anonima, ha scritto un vibrante post contro questa iniziativa, poiché lei, in qualità di estimatrice dei veri formaggi, è stata molto contrariata dalla scelta da parte di Sainsbury's di definire "formaggi" dei prodotti a base di olio di cocco!

Nel suo post su Facebook sostiene che il formaggio non è fatto con il cocco, per cui scrive: "Chiamatelo Gary o qualcosa di simile, ma non chiamatelo formaggio!"   

La provocazione è stata immediatamente condivisa con grande ironia attraverso i social ed in brevissimo tempo è diventata virale!

E' stata prontamente aperta anche una pagina Facebook con migliaia di iscritti e di condivisioni: "It's not Vegan Cheese, it's Gary".

Inoltre, con impeccabile British humour, la sfida è stata raccolta anche dalla stessa Sainsbury's che per i suoi profili social ha realizzato una versione umoristica del packaging con la scritta "GARY", condividendo così la viralità del nuovo nome con la comunità vegan attraverso i social.  

Per completezza va precisato che la definizione esatta attribuita da Sainsbury's ai suoi nuovi prodotti, prendendone uno come esempio, è "cheddar-style" che significa "tipo cheddar" (il cheddar è un tipico formaggio inglese) e in Italia potrebbe essere "tipo mozzarella".


Fonte: MailOnLine




Visitata 720 volte



Condividi su


 
Ultime ricette inserite
Ultimi articoli inseriti