Logo vegan3000

I cibi dell'amore

di Emanuela Barbero


Vi sono molti cibi ritenuti a torto o a ragione afrodisiaci, tra cui moltissimi vegetali (in particolare numerose spezie), da sempre rinomati per il loro contributo nelle... arti amatorie.

Noi, naturalmente, in questa sede prenderemo in esame unicamente quelli di origine vegetale, in quanto riteniamo che nessun nostro effimero piacere giustifichi il sacrificio e la morte di altri esseri senzienti.

Quali sono dunque i cibi vegetali notoriamente più favorevoli all'amore?

Al primo posto ci sono numerose spezie, tra cui lo scettro spetta al peperoncino.
Sapore, colore, forma: ogni sua caratteristica sprizza ardore e sensualità.
Potente vasodilatatore, è in grado di infuocare i vostri cibi e... i vostri amplessi!

Un altro cibo noto per le sue proprietà afrodisiache è il rafano, anch'esso piccante.

Restando nell'ambito delle spezie, ricordiamo anche zenzero, zafferano, curry, chili, pepe di cayenna, chiodi di garofano, cannella, noce moscata, coriandolo, origano, senape...

Va tuttavia sottolineato che, oltre alle proprietà che una determinata spezia può possedere, è il modo in cui questa viene preparata e cucinata a renderla più o meno afrodisiaca.

Un rinvigorente noto sin dall'antichità, soprattutto in Oriente, è il ginseng.

Molto apprezzato dai golosi e dai buongustai è poi il cioccolato.
Il suo vero segreto è il cacao e il potere della sua seduzione è sconosciuto a pochi.

Anche la dolce e aromatica vaniglia ha qualche virtù.

Vanno menzionate pure le bevande esotiche al guaraná o al caju, conosciute come rinvigorenti naturali.

Tra la frutta, godono di una buona nomea le fragole, le banane e le nocciole.

Annoverati pure molti ortaggi, in particolare asparagi, sedano, cetrioli e pomodori.

Non dimentichiamo poi l'umile polenta che, al di là del suo aspetto semplice e dimesso, rivela invece piacevoli sorprese.
Il mais da cui è ricavata la farina per la sua preparazione originariamente era coltivato nell'America del sud dagli antichi Maya, che già ne conoscevano e decantavano le notevoli virtù.

Anche il vino, se consumato in modica quantità, si dice essere un buon complice di Cupìdo.
Attenti a non esagerare però, altrimenti va in coppia con... Morfeo! ;o)

Affinché il cibo possa esprimere al meglio le sue caratteristiche afrodisiache, non va tuttavia mai trascurata l'atmosfera in cui esso viene consumato.

Non meno importante del cibo è infatti l'ausilio di una buona musica di sottofondo, luci soffuse, qualche candela, un'atmosfera calda ed accogliente...

Noi qualche spunto ve lo abbiamo dato.

Che Cupìdo scagli ora le sue frecce! :o)

 

 

Vedi anche: Menù di San Valentino 

 




Visitata 15963 volte



Condividi su


 
Hai già provato queste ricette?
Hai già letto questi articoli?