Logo vegan3000

Tofu (autoproduzione)

Ingredienti

1 litro bevanda di soia non dolcificata

4 gr nigari

100 ml acqua calda

1 cucchiaino succo limone

sale

Preparazione

Scaldare il latte di soia ad una temperatura di 80° C (un piccolo investimento in un termometro per alimenti è indispensabile per chi vuole autoprodurre) e trasferire in una ciotola di vetro o plastica.

Nel frattempo sciogliere il nigari in 100 ml di acqua calda, aggiungere al latte a fuoco spento, completare con il succo di limone ed un pizzico di sale, mescolando con un cucchiaio di legno per 10 secondi.

Coprire con pellicola trasparente e lasciar riposare per 10 minuti.

Trasferire in una formella per formaggi foderata con garza, a sua volta sistemata in una ciotola che servirà a raccogliere il siero (che non deve toccare il tofu).

Posizionare un peso sopra il tofu per accelerare l'uscita del liquido e lasciare in frigo per almeno 1 ora.

 

Questa è la versione base del tofu, che si potrà poi cucinare ed insaporire come si preferisce, tenendo presente che il tofu è come una spugna ed assorbe i sapori che più si amano, ovvero infinite versioni.

Io lo taglio a cubetti e lo metto a marinare la sera prima in salsa di soia, succo di limone ed aglio in polvere, poi lo arrostisco in pentola con cipolle e verdure finché forma una bella crosticina su tutti i lati, ma la fantasia non ha limiti...

 

PS: il siero che rimane serve per tenervelo conservato, ma si usa anche per impastare il pane o come ingrediente proteico in qualsiasi altra preparazione che abbisogni di liquidi. 


Ti è piaciuta questa ricetta?
Lascia il tuo voto e/o il tuo commento Grazie!


Condividi su


Note

Thanks to Marina Zendri

Gradimento  

Vota questa ricetta



Visitata 949 volte

Gradimento   

Commenti dei visitatori  

Il tuo commento



Nessun commento

 
Hai già provato queste ricette?
Hai già letto questi articoli?