Logo vegan3000

Homo Sapiens, superpredatore senza regole

HOMO SAPIENS, ECCO IL SUPERPREDATORE CHE NON RISPETTA LE REGOLE DELLA NATURA

E' un superpredatore, "perfidamente efficiente", e non agisce secondo le regole della natura.

Con le popolazioni di pesci è 14 volte più aggressivo di squali ed orche.
Sulla terra caccia grandi carnivori come orsi, lupi e leoni e li uccide ad un ritmo nove volte superiore a quello con cui i grandi carnivori si uccidono l'un l'altro in natura.
Inoltre, "non rispetta le regole" perché attacca adulti in età riproduttiva e altri carnivori.

Questo ritratto dell'"homo sapiens" è stato disegnato dal professor Chris Darimont dell'Università di Victoria in Canada, che ha condotto uno studio su 2.125 specie di predatori.

"La nostra tecnologia mortifera, i sistemi economici globali e una gestione delle risorse che dà la priorità a vantaggi a breve termine per l'umanità hanno creato il superpredatore umano.

Il nostro impatto è tanto estremo quanto il nostro comportamento e il pianeta porta il peso della nostra dominanza predatoria.
Uccidere esemplari di una specie nella fase riproduttiva ha profonde implicazioni".

Su "Science" il team di studiosi che segue il progetto "La straordinaria ecologia dei predatori umani" conclude: "La nostra rassegna globale mostra che gli esseri umani uccidono prede adulte, il capitale riproduttivo delle popolazioni animali, ad un ritmo medio molto più elevato degli altri predatori, con uno sfruttamento particolarmente intenso dei carnivori terrestri e dei pesci.
Data questa dominanza competitiva, l'impatto sui predatori ed altre forme singolari di comportamento predatorio, riteniamo che gli esseri umani funzionino come un insostenibile "superpredatore" che, se non costretto da chi è chiamato a gestire l'ambiente, continuerà ad alterare a livello globale i processi ecologici ed evoluzionistici".

Fonte: nelcuore.org



Visitata 892 volte



Condividi su


 
Hai già provato queste ricette?
Hai già letto questi articoli?