Logo vegan3000

Pesce e olio di pesce collegati al rischio diabete

Un nuovo studio di Harvard publicato nell' "American Journal of Clinical Nutrition" collega il consumo di pesce e di olio di pesce al diabete di tipo 2.
Dopo aver seguito 195.204 adulti per un periodo che va dai 14 ai 18 anni, i ricercatori hanno scoperto che quanto più pesce o acidi grassi omega-3 erano stati consumati dai partecipanti allo studio, tanto più alto era il riscio di sviluppare il diabete.
Il rischio era meno elevato per i consumatori occasionali di pesce, ma arrivava ad un aumento del 22% nel caso di donne che consumavano 5 o più porzioni di pesce alla settimana.

Studi precedenti fanno ritenere che l'accumulo all'interno delle cellule dei muscoli possa condurre a resistenza insulinica, che porta al diabete.
Le persone che non assumono proteine animali hanno meno grassi nelle loro cellule e un rischio decisamente minore di sviluppare il diabete.
Una dieta vegan a basso contenuto di grassi si è dimostrata in grado di migliorare il diabete di tipo 2.


Kaushik M, Mozaffarian D, Spiegelman D, Manson JE, Willett WC, Hu FB. Long-chain omega-3 fatty acids, fish intake, and the risk of type 2 diabetes mellitus. Am J Clin Nutr. 2009 Jul 22. [Epub ahead of print]

Goff LM, Bell JD, So PW, Dornhorst A, Frost GS. Veganism and its relationship with insulin resistance and intramyocellular lipid. Eur J Clin Nutr. 2005;59:291-298.

Barnard ND, Cohen J, Jenkins DJ, Turner-McGrievy G, Gloede L, Green A, Ferdowsian H. A low-fat vegan diet and a conventional diabetes diet in the treatment of type 2 diabetes: a randomized, controlled, 74-week clinical trial. Am J Clin Nutr. 2009;89:1588S-1596S.


Fonte: the Physicians Committee for Responsible Medicine - PCRM




Visitata 2051 volte



Condividi su


 
Hai già provato queste ricette?
Hai già letto questi articoli?