Logo vegan3000

Salame vegan di lenticchie

Ingredienti

Per 4 persone

200 g di lenticchie

1 carota media

1/2 cipolla

2 gambi di sedano

2 cucchiai di agar agar


sale

pepe

olio extravergine di oliva
 

Attrezzatura necessaria: un frullatore o un robot da cucina 

Preparazione

Grazie alla cucina vegana possiamo preparare delle interessanti varianti vegetali della carne, dei formaggi e persino degli affettati.
Nelle righe che seguono, dunque, vi sveleremo i segreti per realizzare un’interessante variante vegetale del salame: il salame di lenticchie.


Mettete a bollire le lenticchie in abbondante acqua salata e aspettate che queste raggiungano il punto di cottura.

Nel frattempo tritate la carota media, la mezza cipolla e i due gambi di sedano.

Mettete una padella sul fuoco, con un filo d’olio, e quando l’olio si sarà riscaldato aggiungete le verdure, che salterete in padella per circa 5 minuti.

Una volta terminata la cottura delle verdure, inseritele nel frullatore o nel robot da cucina, aggiungendo le lenticchie (che avrete ovviamente precedentemente scolato accuratamente, facendo attenzione ad eliminare i residui d’acqua), il sale, il pepe e eventuali erbe aromatiche a piacimento.

Tritate il tutto fino a quando non avrete ottenuto un composto omogeneo e cremoso.

Nel frattempo prendete un pentolino e aggiungetevi 250 ml d’acqua e i due cucchiai di agar agar, dopodiché portate ad ebollizione.

Quando l’agar agar si sarà sciolto, spegnete il fuoco e versate il liquido ottenuto sulla crema ottenuta dalle verdure tritate.

Mescolate accuratamente, evitando la formazione di grumi, e versate la miscela in dei bicchieri cilindrici (possono essere sia di vetro che, eventualmente, di carta).

A questo punto mettete i bicchieri in frigo e attendete 2 o 3 ore, affinché il composto si solidifichi.

Controllate con una forchetta la consistenza del contenuto dei bicchieri, e quando avrà raggiunto quella desiderata siete pronti per tirarli fuori dal frigo.

A questo punto prendete un piatto da portata e adagiatevi il contenuto dei bicchieri, battendo leggermente sul fondo con il palmo della mano.

Non dovreste avere particolare difficoltà nel farlo, ma in tal caso, vi basterà esercitare una pressione maggiore sul fondo del bicchiere.

A questo punto il vostro salame di lenticchie vegano sarà pronto per essere servito e potrete presentarlo ai vostri ospiti.

Vi consigliamo, infine, di utilizzarlo come antipasto vegano per le vostre cene, magari accompagnandolo con del formaggio vegano di anacardi e crostini di pane.

Constaterete voi stessi che i vostri ospiti saranno stupiti dalla bontà, ma anche dall’originalità, di questo piatto e che anche i non vegani apprezzeranno questa interessantissima variante del salame.

Non ci resta altro da fare, dunque, che augurarvi buon appetito!


Ti è piaciuta questa ricetta?
Lascia il tuo voto e/o il tuo commento Grazie!


Condividi su


Note

Thanks to 
www.nutrizionesuperiore.it

 

La cucina vegana ha veramente spopolato negli ultimi anni.
Probabilmente, infatti, grazie al gran numero di persone che hanno deciso di intraprendere la scelta di non mangiare carne e altri derivati animali, finalmente anche in Italia si è iniziato a dedicarsi a questo tipo di cucina, riuscendo a carpirne i trucchi e i segreti per realizzare pietanze gustose.

Che siate vegano o no, ad ogni modo, la cucina vegana rappresenta una materia interessantissima e un modo alternativo di cucinare tantissime pietanze, che nella maggior parte dei casi hanno anche un apporto calorico molto basso e sono, dunque, indicate anche per chi vuole stare attento alla linea.

Il segreto sta, fondamentalmente, nel giusto accostamento di verdure e di erbe aromatiche, che riesce in molti casi a sostituire anche i prodotti che sono solitamente a base animale.

Gradimento  

Vota questa ricetta



Visitata 3129 volte

Gradimento   

Commenti dei visitatori  

Inserisci il tuo commento



Nessun commento

 
Hai già provato queste ricette?
Hai già letto questi articoli?