Logo vegan3000

Formaggio vegan di anacardi alle erbe aromatiche

Ingredienti

Per 4 persone

100 g di anacardi crudi

3 cucchiai di lievito alimentare in scaglie

finocchietto

prezzemolo

dragoncello

sale

peperoncino

succo di limone
 

Attrezzatura necessaria: un frullatore o un robot da cucina 

Preparazione

Con questa ricetta vi sveleremo come preparare facilmente e in poco tempo un’interessantissima variante del formaggio, che non prevede, ovviamente, l’utilizzo di latte vaccino o di altri derivati di origine animale.
Vedrete che, non solo vi divertirete nella preparazione, ma che il risultato finale sarà molto saporito e quasi sconvolgente (io personalmente lo ritengo di gran lunga superiore al formaggio di mucca o di pecora, e sicuramente più leggero e adatto anche a chi ha problemi di intolleranza al lattosio).

Andiamo, dunque, a preparare il nostro formaggio vegano! In questo caso specifico ci concentreremo sulla preparazione del formaggio di anacardi.

Gli ingredienti sono calcolati per 100 grammi di formaggio ma potete, ovviamente, aumentarli o diminuirli a vostro piacere.

 

Gli anacardi dovranno essere messi a bagno in una bacinella contenente acqua fredda per circa 5 o 6 ore.
Per questo vi consigliamo di metterli in ammollo la notte precedente alla preparazione, in maniera tale che raggiungano la giusta consistenza.
A quel punto potrete scolarli e versarli in un frullatore o in un robot da cucina.
Aggiungete nel frullatore anche un cucchiaino di succo di limone, il lievito alimentare, sale, peperoncino e il finocchietto, il dragoncello e il prezzemolo (n.b. le spezie possono essere anche variate a seconda dei vostri gusti personali, la cucina vegana offre gran varietà di spezie).
Aggiungete, dunque, in ultimo anche 20 o 30 millilitri d’acqua (aggiungete più acqua se desiderate una consistenza più liquida e viceversa se desiderate una consistenza più cremosa).
A quel punto azionate il frullatore o il robot da cucina, facendo attenzione a far amalgamare per bene tutti gli ingredienti (aiutatevi eventualmente con un cucchiaio di legno per facilitare la preparazione).
Una volta che tutti gli ingredienti saranno frullati dovreste ottenere una crema molto densa e uniforme, molto simile ai formaggi spalmabili.
A questo punto potrete decidere se consumare il vostro formaggio di anacardi sul momento o se lasciarlo fermentare per tutta la notte, in maniera tale da ottenere un risultato più cremoso e dal sapore più forte.

Vi consigliamo, inoltre, di accompagnarlo a delle cruditè vegane di verdure. Il sapore di questo formaggio, infatti, si sposa molto bene con le carote e con il finocchio.

Siamo sicuri, dunque, che non vi risulterà difficile realizzare questa gustosissima ricetta vegana, che al tempo stesso è molto facile da realizzare ed economica. Inoltre, il formaggio di anacardi può essere conservato in frigo per circa una settimana, come il formaggio classico appunto, e questo vi permetterà di evitare sprechi, ma anche di utilizzarlo nella preparazione di primi piatti o altre ricette.

Buon appetito!

 


Ti è piaciuta questa ricetta?
Lascia il tuo voto e/o il tuo commento Grazie!


Condividi su


Note

Thanks to 
www.nutrizionesuperiore.it


Se state pensando di diventare vegani, ma siete frenati dal pensiero che mangiare vegano sia monotono, allora siete capitati sulla ricetta giusta.
Questa credenza, infatti, è totalmente errata perché la cucina vegana, al contrario di quello che molti pensano, offre tantissime possibilità di preparare pietanze interessanti e gustose, evitando l’utilizzo di carne o di derivati animali. Inoltre rappresenta una scelta intelligente anche per le persone che vogliono stare attente alla linea, perché gran parte delle pietanze vegane hanno un apporto calorico molto basso.
Basterà, dunque, imparare a riconoscere gli accostamenti giusti per diventare degli chef provetti, con davanti a voi vastissime possibilità di preparazione di pietanze e di ricette.

È importante, però, conoscere bene i procedimenti e gli accostamenti di ingredienti giusti per riuscire nel vostro intento. Ma non abbiate paura! In questa ricetta, infatti, avete visto come preparare facilmente e in poco tempo un’interessantissima variante del formaggio, che non prevede, ovviamente, l’utilizzo di latte vaccino o di altri derivati di origine animale.

Gradimento  

Vota questa ricetta



Visitata 3698 volte

Gradimento   

Commenti dei visitatori  

Il tuo commento



Nessun commento

 
Hai già provato queste ricette?
Hai già letto questi articoli?